Search
sabato 25 maggio 2019
  • :
  • :

La dimostrazione di una totale incapacità…

309904_527788303924409_568907979_n

E’ stato permesso e concesso a Salvini di mettere il becco ovunque, senza capire (ahiii! i limiti!), che così facendo gli si consentiva di  conquistare la massa più sottoposta a vessazioni precedenti, la massa tenuta volontariamente nell’ignoranza con un metodo per altro molto iniquo: distruggere e demotivare gli insegnanti e fomentando l’arroganza dei ragazzetti e di genitori che hanno dimenticato per comodità il loro ruolo: educare oltre a giocare, poi l’assenza di lavoro, il domani incerto, la fame . Tutti questi fattori ed un’ eccessiva tolleranza hanno permesso ad un Salvini, con la sua chiamiamola tranquillamente violenza verbale di entrare nelle grazie di troppi, ovvero l’autorità che è mancata, peccato però che autorità non è sinonimo di arroganza, men che mai di selezione umana, ancor meno di nutrirsi a sbafo o dimenticare la storia. La Sicilia più che mai , forse  è una terra  abituata ad essere sempre sotto qualcuno e pare che senta il bisogno di questo soggetto. Questa terra che tra i potenti poteri più o meno occulti e la politica che ha fatto loro da cornice, per altro una cornice alquanto scarsa di fattura, dimostra di come senta il bisogno di essere ancora una volta presa a bastonate e considerata colonia da sfruttare, per quel che è rimasto e Salvini penso proprio che se avrà la meglio ( e temo di si) sarà anche e comunque per volontà dei poteri più o meno occulti, che lui ne sia cosciente o meno poco importa: importa il risultato finale. I siciliani non hanno alcuna voglia di pensare o di ribellarsi e nemmeno a conti fatti di crescere, è comunque comodo lasciare fare e disfare agli altri, è un modo per dire: io che c’entro, mica sono stato io…Ora lo so che in questa terra esistono eccome persone con coscienza ed un ottimo intelletto, ma non vengono certo prese in considerazione, come non viene presa in considerazione la volontà di pochi che pensano che la Sicilia sia terra da sfruttare in senso positivo per renderla ricca ed autonoma, (sovente vengono zittiti, anche definitivamente), no…non sia mai,  meglio in ogni caso buttarsi sotto bandiere altrui e farsi gestire, derubare…piangere e strapparsi i capelli poi, ma nessuno ad oggi dei bravi amorosi governatori e politici  vari ha dimostrato la volontà di cambiare tale abitudine, di prendersi delle responsabilità, di liberarsi da catene, quelle che Salvini con grande stupidità o ipocrisia dice di tagliare.. Ovvio che no…altrimenti in Sicilia non ci sarebbe arrivato….o no? Insomma ci si fionda su Salvini perchè manca su chi fiondarsi..la vera tragedia è questa, tutti gli altri sono sassolini che nulla sarebbero in grado di fare, (e l’hanno ampiamente dimostrato ad oggi), ma lui sarà un macigno. Insomma alla resa dei conti la Sicilia è terra a perdere come sempre. Poi in Sicilia la legittima difesa andrà alla grande! Che comodità per molti soggetti che operano nel losco, ma camminano da irreprensibili soggetti, o il via libera a vendette personali,  a rifarsi dai torti subiti, e tante piccole faccenduole personali.

Insomma la Sicilia non è terra per persone intelligenti, per bene, oneste, capaci, volenterose, coraggiose, limpide purtroppo queste non riescono ad avere la meglio, anzi….già: anzi….se non ci fosse quell “anzi”  la Sicilia sarebbe terra “libera” e questo ahimè a chi ha mani in pasta e pasticci vari non piace, meglio Salvini, usiamolo pure per metterla nel sedere dei siciliani..utilizziamolo, perchè penso che così sarà e tutto rimarrà come ieri, l’altro ieri…

Riccarda Balla




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *