Search
lunedì 22 aprile 2019
  • :
  • :

Razza, razze…(uomini e non raiformi, )

 

flower-1091528_960_720-696x463

 

Sarà l’effetto dei semi di girasole che smangiucchio, ingurgito semi di lino ma le idee acquistano quel non so che di “semenza”…(la c se desiderate mettetela voi, sono alquanto tollerante), ma a forza di leggere sul razzismo, sono arrivata ad una conclusione che parte dal presupposto che sono di un razzismo alle stelle e vi spiego perchè: le razze sono due..quella animale, logica, coerente, rispettosa delle leggi della natura, intelligente, considera importante il necessario, tiene in considerazione la libertà, cosciente dei propri limiti, non-conosce il superfluo, capisce che il nemico è nemico e non scenderà mai a patti con lui, mi verrebbe da dire poche parole, pochi gesti ma grande sostanza…quanto l’altra razza ama quella animale?

Appunto l’altra razza, quella umana che si suddivide in due sotto-razze: quella “buona”, molto ristretta e quella “cattiva” in grande superiorità su tutti.

La razza buona sicuramente è quella che non vede differenze, non ha egoismi, rispetta anch’essa la natura, la libertà è dotata di saggezza, di parola che centellina e misura, non ama prevaricare gli altri, men che mai governare sull’universo, si accontenta del necessario e il di più lo considera per gli altri, agisce in maniera lineare, coerente, sa abbracciare, sa anche voltare le spalle e rimanere sola..rispetta la razza animale considerandola superiore da cui anche imparare, va difesa, va protetta. La razza buona lotta, ma non so perchè mi pare che sia una lotta persa, mette le sue capacità, la sua intelligenza a disposizione degli altri, del progresso visto come miglioramento, civiltà, il progresso come giustizia, equità, la propria terra vederla crescere, difenderla, difendere le radici e consentire l’evoluzione culturale.

La razza “cattiva” è in maggioranza assoluta anche perchè negli anni la sua unica preoccupazione è stata ed è l’annientamento delle due precedenti, è la razza convinta di essere in assoluto la perfezione, egoista, gelosa della libertà delle altre due, della cultura vera data anche da esperienza e non posticcia come quella della razza dominante, tante parole gettate al vento, poco coerente, infida, violenta, interessata, è la razza che non conosce rispetto nemmeno per se stessa, è la razza che chiede, pretende, consuma, distrugge si fa vendere e comprare è la razza del potere che sia denaro, che sia distruzione, che sia inciviltà, che sia la fame posta come ricatto, o come arma per sottomettere o come guadagno… è la razza che nasconde la propria ignoranza con giacca, cravatta e armi, la razza che vuole che altri rimangano ignoranti…e va bene, va bene anche agli altri rimanere ignoranti in fondo entri nel giro dei potenti, dei ricattati che diventano a loro volta ricattatori, vittime e carnefici insieme. Questa è la razza spudorata, agisce in maniera impudica, cinica, è la razza che finge sempre, bugiarda, vuole solo sottomette le altre due senza nessun pentimento distruggendole, estinguendole.

Ora mi guardo allo specchio e penso beh..il più delle volte sono razzista o lo divento …anche con me stessa.

Riccarda Balla




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *