Search
sabato 25 maggio 2019
  • :
  • :

Omnia sozza sozzis (cit. Marco Travaglio)

paperoga

 

Nel mondo della carta straccia, dell’Informazione che svolazza di fantasia in fantasia, di legame in legame, trovo Marco Travaglio uno dei pochi che sembra che indossi un impermeabile Vienna, magari acquistato in Via Garibaldi, 20…(chissà se esiste ancora), è un giornalista che esprime con un distacco tutto torinese le sue perplessità, dubbi e critiche, è un uomo che riesce a rimanere al di sopra del mondo un po’ pollaio della politica/giornalismo…Riesce ad essere fine, distaccato ed anche quando perde la Santa pazienza è pur sempre elegante, la cosa più difficile è non perdere il buongusto anche quando un essere normale diventa volgare. Ha un non so che di bionico, ma fondamentalmente è torinese…fa la differenza? Beh…è un contributo al carattere suo. Travaglio, è unico Travaglio, anche nel taglia e cuci ,nel suo essere anche un tantino pettegolo e perchè no ficcanaso….Travaglio, riesce sempre e comunque ad essere coerente alle sue idee, alle sue convinzioni, cosa assai rara nel mondo dei comuni mortali, per non parlare di quello dell’informazione. Fine e raffinato umorista, freddo, forse un po’ snob? No non è snob è sofisticato, può non piacere per alcune sue idee, cosa giusta, ognuno ha le sue idee, pronto ad ascoltare, pronto anche a dire che ha sbagliato, ma in maniera sempre soft, il suo chiedere scusa ha sempre qualcosa del tipo: ti ho chiesto scusa, tra le righe, peggio per te che non hai capito. Ama l’Italia? Si credo di si, Italia intesa come persone, Italia intesa come cultura dimenticata, Italia intesa come classe e signorilità, che il mondo ha sempre invidiato e copiato, oggi tra le tante perdite c’è anche questa eppure era un grande nostro fiore all’occhiello…Oggi si è finiti nel calderone degli urlanti, ignoranti sul passato, anche sul presente con nessuna idea sul futuro.

Marco Travaglio beh…puoi sicuramente non essere gradito a tanti, secondo me c’è anche un cicinin d’invidia, essere come te è un’arte. Ci sono altri bravi e veri giornalisti che apprezzo, per il loro modo di scrivere, per la loro libertà, uno fra i pochi: Massimo Fini, ma Travaglio un po’ Gianduja, un po’ rubatà , mi piace tanto e non essendo giornalista né alcuna cosa del genere quando scrivo penso. ah…se avessi anche solo la metà della metà dell’ originalità di Travaglio.

Ripeto ognuno ha le sue idee, i suoi gusti, la propria convinzione politica (il tutto pensando che siano tutte disinteressate, dubito…), però sarebbe da imbecilli non riconoscere la bravura di Travaglio…ed il suo impermeabile…

Travaglio ed i suoi libri, scritti a più mani. (devo dire, volumi da gomito del tennista), un po’ della serie: letto uno letti tutti, (ovvero ripete tutto il libro con qualche aggiunta finale nuova), però ecco leggerne uno non farebbe male… (l’arcoxia per Epicondilite Laterale sarà utile al 3^ tomo).

Riccarda Balla




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *