Search
sabato 15 dicembre 2018
  • :
  • :

testa di ponte? Risponderebbe il cardiologo: No, testa di oloturia

 il suddetto è in Cina

 

Facciamo un esempio: una testa , nel caso specifico una “testa di ponte”. Se alla testa è attaccata una situazione di arterie, che siano arterie coronarie, per intenderci le autostrade, che per fattori di tempo che passa, cattiva manutenzione perdono elasticità e si lacerano, ahia i danni sono gravi, diciamo che sono delle vere e proprie occlusioni…bypass di qua, stent di là qui quo qua, insomma rappezzi che sono delle emorragie in realtà senza controlli prima o poi collassano, più prima che poi…..A queste si aggiungono altri percorsi per esempio che siano le arterie comuni, che sono diramazioni più piccole la cui distribuzione è più o meno per tutto il territorio e raggiungono anche le periferie più lontane, parliamoci chiaro: il sistema circolatorio è fondamentale per l’individuo, anche se di scarsa intelligenza.

Ora quando tutta questa capillare rete è in condizioni ottimali tutto scorre veloce, diciamo ad “alta” pressione, liscio, senza rischi, intoppi e ritardi, ma quando tutto è ridotto come se il colesterolo cattivissimo, (nel caso nostro: disinteresse, o troppi interessi personali, ingordigia, superficialità, ignoranza) avesse avuto la meglio sul buon senso: ecco il sistema circolatorio siciliano! Esso è perennemente a rischio di colpo apoplettico, ictus ed altri guai senza rimedio, a parte il rimbambimento senile. Insomma più che una testa di ponte sarebbe una testa di oloturia se non si provvede prima a rendere l’ apparato circolatorio sano, fluido e sicuro.

Riccarda Balla.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *