Search
lunedì 19 novembre 2018
  • :
  • :

leggiucchiando qui e la. Va a farglielo capire….meglio parlare al gatto

 

tumblr_inline_nfwy8q5EYE1sye153

Mettiamo da parte i disgraziati di Amatrice, mettendo da parte chi non ha più lavoro, mettendo da parte coloro che a Genova perderanno tutto perchè le loro case verranno abbattute, non so se i genovesi ad oggi hanno recuperato qualcosa dalle alluvioni, dubito…non so se riusciranno mai a perdonare, dubito anche questo..ma sono silenziosi, laboriosi e ricchi di coraggio.

Mettendo da parte la chiesa “pedofila”, ogni tanto si scopre il coperchio…poi? Chissà anche questo…Mettendo da parte le Diocesi, sparse per tutto il territorio che accolgono,  è un loro dovere cristiano, poi li lasciano girovagare davanti ai negozi, vedremo come darà loro un lavoro…Mettendo da parte il “caporalato”…, Mettendo da parte lo sfruttamento e le violenze… Insomma mettendo da parte tutte le schifezze o azioni meritevoli, dipende dal giornalista che scrive o blatera e dai vari “politicizzati”.

Lasciamo da parte le bufale, prese per vere, gli insulti che svolazzano come mosche attorno a concimi naturali, ve ne sono ovunque…Pensavo, tra  i vari avvenimenti o frasi , ad una cosa che trovo veramente triste: quella sinistra rossa italiana, quella della falce e martello, simbolo chiaro, storico che muore lentamente tra ulivi, margherite, arcobaleni, distruggendo il simbolo, hanno distrutto quella sinistra, operaia, colta…e chi dice ero comunista…oggi tra varie “candeggiature” di rosso non ha più nulla, di operaio men che mai, di colto lasciamo perdere e  continua a stare nelle macerie anziché andare a raccogliere ciliege, beh ti dico: ma fammi il piacere! non lo sei mai stato   falce e martello, sei uno di quelli che ha contribuito alla fine, per amore del denaro che la politica rende…Un pochino di vergogna? così giusto per vedere un tenue rosso sulle guance…(sono tanti!!!).

Torniamo al nostro Papa e ai tanti il cui cuore batte “cristianamente”, Ciccio ha visto ieri delle foto, estrapolate (pare da un filmato) dei lager Libici, foto che erano girate già almeno un anno addietro, ora i Libici avevano consentito di girare il filmato di ciò che dimostra quanto siano fetenti, ci può stare? Forse si, così i cuori scoppiano di dolore e per levarli dalle loro luride mani  si continua a permettere la tratta degli schiavi ed il giro di denaro in cui neri, bianchi, Libici ci campano. Interrompere questo gioco? Non sarebbe male, proprio per umanità,  per caso è per umanità consentire alla Libia di comportarsi così? Nessun intervento diretto nei confronti della Libia e dei maltrattamenti?, Quali interessi si hanno in Libia i buoni?…eppure quando fa comodo si interviene con il nome di “pace”, ma si interviene, i diritti umani in Libia possono venir calpestati tranquillamente a quanto pare cari esseri che protestate, contestate, accusate di razzismo, di essere impietosi,  crudeli chi si arrabatta a superare la giornata sull’ italico suolo,  ma andate in Libia, li è un continuo crimine e finalmente dareste un senso vero ed onesto alla vostra umanità.

Per adesso in Italia è tutto un gran fermento, tutti i cornicioni vengono monitorati, le scuole sottoposte a studi più o meno tecnici, i viadotti poi non ne parliamo, ponti provinciali, regionali, comunali …già peccato che scuole, ponti e cornicioni sono in stato di “pericolo” da anni…interventi nel passato pochi, qualche somma urgenza, poi rinviata perchè il denaro veniva dirottato per cose più proficue per le tasche, gli enti azzerati dalla stessa politica un pochino truffaldina, avventata e di mentalità alquanto allegra…insomma l’Italia del pericolante, tra poco arriva l’inverno: corriamo ai ripari per evitare altre tragedie, ma tanti denari se ne vanno per gratificare, parrocchie, sagre, bande, circoli ricreativi, pollai…già i capitoli di spesa, che se fa comodo si possono dirottare, il nuovo Governo si è lanciato in tante idee, alcune buone, altre meno,  non aveva fatto i conti che sulla testa sarebbero potute cadere le macerie di tanti anni addietro o speravano che l’emergenze aspettassero ancora, come attende Amatrice?…ma il diavolo vi ha messo la coda, sono pure jettatori gli ex… quindi ora che succede? forse alcune “promesse” del contratto andrebbero rinviate per necessità decisamente più urgenti e vitali, ma vallo a far capire a chi guarda solo se stesso e poi appunto gli iettatori lancerebbero guanti di sfida, sparlerebbero e ci inzupperebbero intere pagnotte in tutto questo vorticare di emergenze, come verranno controllate le gare d’appalto, le somme urgenze? Qui ci sarebbe da fare controlli a tappeto!!! Sempre seguendo la linea Cantone? Ammare semu (si direbbe in Sicilia, oltre che sui barconi che fanno acqua in acque “sicure”) …

Sono del parere e sempre che le aziende sono le prime a dover essere aiutate ed anche molto a crescere, far comprendere a quelle che sono fuggite che si può  e si deve ritornare  in Italia ..ricominciare ad assumere a dare lavoro ovvero: garanzie di vita futura, il tutto celermente, così tanti italici piagnistei terminerebbero, è con il lavoro che l’ economia gira: “diritto al lavoro subito”…ma questo si sa, lo sanno tutti, ma non lavorare e sfruttare le occasioni  è anche comodo, io lo definirei “idiota” più che comodo, comunque…

(P.S. Non è facile scrivere di “pugno proprio”..non è facile interessare, non è facile per chi di mestiere fa tutt’altro, ma forse proprio l’idea di sfogo, gioco, la passione per lo scrivere ed il credere che il mondo sia fatto di persone che guardano ancora le stelle, che hanno pensieri propri,  scrivere perché piace, a volte ci si diverte a volte ci si commuove, ..anche solo per me stessa e per essere me stessa che piaccia o meno)

Riccarda Balla

 

 

 

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *