Search
lunedì 16 luglio 2018
  • :
  • :

Trattativa Stato-mafia…quanta gente ci marcia senza vergogna

18835662_10211146996844917_6183817878369607838_n

Questa sera…. eh…si danziamo…danziamo perchè è uscire da una gabbia,  anche se danzi solo con il pensiero…ma danza… è la libertà del tuo essere…..

La Trattativa Stato- mafia. ma dai sono anni ed anni che si sa, eppure sembra sempre una novità, lo sapevano Falcone, Borsellino e prima ancora Dalla Chiesa lo sapevano tutti e lo sapevamo tutti.  Morti annunciate..ogni processo con tutte le sue ombre: chieste, volute e depistaggi, bugie e verità riapre la solita finestra su un panorama da spazzatura morale, eppure sembra che ad ogni processo si risveglino personaggi che: o per improvvisa voglia di protagonismo o per pura e mera falsità, alzano la voce puntando il dito…sono anni che si cincischia con i processi eccellenti, sono anni che lo Stato e tutti i coinvolti cercano di nascondersi dietro un dito, cercano di balzare alla ribalta. sono anni che si prendono in giro con il “per non dimenticare”,  mi stupisce chi per anni è stato in un dignitoso riserbo ed improvvisamente chiede giustizia..Giustizia bisognava urlare subito era chiaro “il grande imbroglio”,  troppi “santi” coinvolti ed i santi si sa sono protetti da mani possenti!

Ma in tutta questa vicenda sporca, ma tanto utile ai “giornalai” ai “giornalettisti”, ai politici e similari che fingono purezza, onestà…ecc. ecc. nessuno si pone la domanda che da anni mi pongo io: Borsellino era assolutamente cosciente che la sua vita era “finita”, assolutamente cosciente dei traditori che l’avevano circondato e che lo circondavano,  dei coccodrilli e delle serpi e consapevole della sua solitudine, sapeva eccome se lo sapeva, la sua esistenza era appesa ad un filo…Allora perchè non ha cambiato nulla delle sue abitudini?…era un bersaglio certo, lui e la scorta…perchè dei suoi segreti non ne ha fatto un duplicato e messi al sicuro? Magari solo la moglie informata? Perchè Borsellino ha deciso di “arrendersi” per me è stato così… non ha cambiato alcuna  sua abitudine, capisco che la mamma è la mamma, ma anche se per un mese non la si va trovare…non capitava nulla o meglio : molto forse sarebbe cambiato, capisco che non era protetto dallo Stato ma dalla politica-mafiosa si quindi molto controllato nei suoi movimenti…andava ammazzato…ma forse cambiando molte cose nella sua vita, molte abitudini, molti piccoli gesti, non era certo un pivellino forse  molte strade si sarebbero interrotte e sopratutto molte verità sarebbero uscite fuori ed il protagonismo degli ipocriti non ci sarebbe stato, forse si sarebbe parlato d’altro.  Forse cara Fiammetta tu dovevi urlare prima, molto prima, che stavano giocando con la morte di papà si era capito…forse anche quando si è approfittato del vostro cognome tramite tua sorella Lucia…

E’ tutta una storia sporca, molto sporca e la verità non verrà mai fuori, o verità di comodo o gente che ne approfitta per levarsi dei sassolini dalle scarpe in nome di morti-eroi  i fetenti metteranno in atto piccole vendette personali…così alla certezza che stato-mafia sono stati i traditori…mancheranno sempre i nomi o ne spunteranno alcuni, ne spariranno altri…in un turbinio di carognate, nel frattempo usciranno i soliti libri sulla trattativa, sono anni che escono e sono anni che raccontano sempre le stesse cose inutili, altrimenti non avrebbero il tempo di scrivere. Giustizia anche per la scorta, sarebbe giusto

Riccarda Balla

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *