Search
lunedì 16 luglio 2018
  • :
  • :

Ma si devono mantenere i vizi e le corbellerie dei sicul-politici

 

Assemblea Regionale Strozzini. Spegnete quelle luci!!

Assemblea Regionale Strozzini.
Spegnete quelle luci!!

 

LE COOPERATIVE SICILIANE….PAGANO DI PIU’!!!! 

Tutte le cooperative sono tenute a versare il contributo di revisione, di cui al D.lgs. n. 220/2002, per coprire le spese derivanti dalle ispezioni ordinarie mutualistiche.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, ha stabilito per il 2017/18 quanto le cooperative aventi sede legale nelle regioni non a statuto speciale, compresa la Sardegna, debbano versare per il biennio 2017/2018.

La Sicilia, in quanto amministrazione a statuto speciale, prevede che la revisione sulle società  cooperative sia svolta dalla Regione; pertanto, il relativo contributo è stabilito anch’esso a livello regionale.

Con Decreto 27.03.2017 dell’Assessore per le attività produttive (Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n. 16 del 21.04.2017) è stato approvato il contributo, per il biennio 2017/2018, per le spese relative alle revisioni ordinarie…praticamente le cooperative siciliane pagheranno circa il 428 in più rispetto alle cooperative al di là dello Stretto, siamo il collo stretto dell’imbuto italia, ci stanno stritolando.

Ricordiamo che le ispezioni ordinarie delle cooperative non aderenti alle Centrali cooperative, in Sicilia sono svolte dalle Associazioni, sulla base di criteri di assegnazione, determinati con Decreto regionale; quindi, tutte le revisioni sono svolte dalle associazioni. (fonte postilla.it Saraagostini).

Questa è un’altra chicca tutta siciliana, colpire a manganellate chi cerca comunque di avere dignità lavorando…lavorare per mantenere i “sollazzanti” sicul-politici…si perchè in Sicilia si ragiona come nel resto d’Italia, però non vogliono essere da meno e sembrar comunque più bravi per sicurezza quintuplicano le tasse ai danni di chi onestamente cerca di lavorare..poi ci si lamenta se si va a fare il posteggiatore abusivo! o se ci si fionda a leccare il sedere ad un politico qualunque esso sia va bene…e per forza!!! Crollano i tetti delle scuole, comuni e province non hanno più soldi…che si fa…dunque, dunque tartassiamo la gente…ma tassatevi voi infingardi, indolenti e neghittosi. Parlate a vanvera, sprecate il tempo pagato a peso d’oro da noi, riuscite a progettare cose sensa senso, cercate di guadagnar tempo perchè di idee in testa non ve ne frullano, cercate comunque di sistemare nei posti vari i soliti truffaldini, anzichè iniziare a rivedere tutta la parte che consentirebbe una ripresa reale del lavoro…no…il lavoro cos’è? giusta domanda…fatta da voi. Non vi vergognate? No..in effetti siete tronfi, arroganti..Comunque sia: Cari siciliani…la Sicilia grazie a questi tizi paga di più sempre e per tutto. Nel caso delle Cooperative, ripeto circa il 428% in più: ovvero:

Cooperativa di Produzione e Lavoro3 sociCapitale € 3.000Fatturato: € 73.000 ITALIA: € 280,00
SICILIA: € 1.200,00 (ovvero +428%)

Quello che non si comprende è il motivo di tale differenza, dal momento che la revisione si svolge esattamente con le stesse modalià  e sulla base dell’identico verbale di revisione utilizzato a livello nazionale.

Cosa comporta questo: scoraggiare la capitalizzazione delle cooperative e porta le società  a non ampliare il capitale o, anche, ad utilizzare, in bilancio, stratagemmi per inserire gli apporti dei soci, senza che rilevino nella voce “capitale sociale”.  Le cooperative devono  insistere con fermezza, affinché la Regione Sicilia riveda il contenuto del Decreto e lo uniformi a quello del Ministero dello Sviluppo Economico, che appare senza dubbio molto più equilibrato ed equo. Spero di sbagliarmi, ma…lo so..il silenzio incomberà!

Riccarda Balla




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *