Search
martedì 12 dicembre 2017
  • :
  • :

ma le leggi che hanno quel vago sapore di civiltà?

 

Bambina di 9 anni ricoverata d’urgenza, sposa bambina ad un adulto  che subisce “quindi”,  che a Maometto piaccia o meno , ma si chiama: Violenza..è una bimba di cui si è saputo proprio per le conseguenze e ricovero in ospedale, (strano che sia stata ricoverata)…ma quante altre? Perchè penso tante? Forse perchè i musulmani partono dal presupposto che le loro abitudini anche se contrarie al rispetto umano ed al rispetto delle leggi italiane, anche se “gentilmente” ospitati,  siano comunque abitudini “divine”? No..non lo sono…in Italia la pedofilia è punita, si ci sono i malati, i violenti, i folli, gli psicopatici anche da noi, esiste sul nostro territorio, è vero,  un piccolo Stato dove la pedofilia è praticata, è vero anche questo, ma le leggi italiane la condannano  e le leggi vanno rispettate e fatte rispettare, i bambini devono essere “molto” protetti, oggi più di ieri perchè la civiltà pare proprio che stia regredendo.  Così come in Italia è proibita l’infibulazione, già è proibita, ma sempre per qualche “divina” credenza viene praticata clandestinamente e chi sa o sente le urla della bambina…sssst… No, quest’ atteggiamento è vile, la bambina  è vittima di adulti e dei silenzi, l’infibulazione è una pratica da assassini, probita! Le leggi in Italia esistono, vanno rispettate e si devono fare rispettare da “chiunque”! e chicchessia… non esistono leggi “divine” che possano anche solo minimamente autorizzare le torture, ma sono gli uomini ad avere inventato e creato paure, minacce, dolori e preghiere per proprio uso e consumo anche sui bambini;  il:  “fanciulli venite a me? che intendeva? forse non proprio seviziarli, almeno spero.

L’Italia ribadisco è un paese laico, rispetta si le “altrui religioni, avendo anche noi la nostra con tutte le sue pecche, ” ma…forse imporre una regola ben precisa: religione, culti, e credenze varie, finchè si limitano a Babbo Natale, presepe,  digiuni, fioretti , levati le scarpe, mettiti le scarpe, non fare vedere l’ombelico, ma il volto si, il volto si!  e vale per tutto  e per tutti, inginocchiati a sinistra, no a destra, non mangiare il maiale…..va tutto bene, le culture è giusto mantenerle, ma nei limiti della degenza, della tradizione buona, ma tutto ciò che è violenza è proibito e si deve fare rispettare assolutamente, se le religioni devono essere un freno alla civiltà per una bieca osservanza di egoistici diritti e se lo Stato italiano non interviene seriamente e severamente queste pratiche che violano i diritti fondamentali dei bambini, quelli di non subire violenze da parte di adulti che siano genitori, che siano preti, che siano parenti vari, al di là della nazionalità ..lo Stato italiano si rende complice e continueranno all’infinito. Tutto ciò che viola i diritti fondamentali di un uomo, che sia adulto, che sia bambino va punito. A proposito di diritti fondamentali previsti dalla nostra “Costituzione”..come siamo messi con le violazioni? mi pare  male..eh..

Per concludere chi vive in Italia deve sapere che le leggi vanno rispettate e molto seriamente, sopratutto quando riguardano bambini..perchè un popolo che si vuole definire civile: rispetta non solo gli animali..ma sopratutto i bambini, uno scapaccione sul sedere per insegnare l’educazione è ammesso…oltre no. Cari politici, tanto presi dal farsi amare dagli “stranieri” ospitati e tanto menefreghisti nei confronti degli italici, sappiate che le loro pratiche sono violenza pura, voi consentite questo? Voi così magnanimi nei loro confronti li volete lasciare nelle loro “abitudini” che sono un insulto al progresso ? abitudini prive di decoro?  per rispetto a chi? Scusate: ma rispetto nei confronti di chi? Donne non rispettate, bambini non rispettati…così si va contro una crescita morale, civile di ottemperanza alle leggi, di rigore e dignità per le generazioni future consentendo di contro il disprezzo, la violazione e l’oltraggio. E poi non pensate che così i pedofili italici si riterranno autorizzati senza più alcun timore a esercitare violenza? va beh..poverino è malato, va beh è di un’altra religione,   bambini e bambine continueranno a subire, però che paese civile siamo!

Riccarda Balla




5 thoughts on “ma le leggi che hanno quel vago sapore di civiltà?

  1. Antonino Risitano

    D’accordo con ogni tua parola. Io credo che Idolatrare o essere presuntuosamente certi dell’esistenza di un Dio o del vero Dio sia già un insulto al saggio evoluzionismo umano, ma che la religione permetta di eludere la tanto declamata Costituzione e dunque calpestare i diritti naturali e civili di un essere umano é una bestemmia. Ciao Riccarda, dolce serata….e domani questo pensiero lo posto.

  2. Rossella Bruno

    Sono assolutamente in linea! Il problema tragico e’ che viviamo in un Paese privo di consapevolezze,di ogni genere,prima fra tutte quella di se’,in quanto popolo inteso come prodotto finito della propria storia e della propria cultura. Siamo le proverbiali “banneri ‘i cannavazzu”. D’altra parte,guardandoci attorno,mi pare si possa parlare di una generale resa dell’occidente alla barbarie islamica.

    1. Riccarda Balla Posta autore

      Chi è cosciente è additato come mostro..la mostruosità invece è il voler rinnegare le proprie radici per essere al passo con “l’integrazione”, voluta solo ed esclusivamente per interessi molto in alto..ma siamo stupidi.

  3. Rossella Bruno

    Sacrosanto. E,quanto all’integrazione, I ghetti arabi di Bruxelles,Parigi e Londra etc. ne sono la dimostrazione…… Interessi sordidi ma anche insensati impediscono loro di vedere che in questa gente c’e’ solo voglia di SOTTOMETTERE. E la parola Islam si traduce appunto con ” sottomissione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *