Search
martedì 12 dicembre 2017
  • :
  • :

ma…novità non è… Solo per 30mila euro…

50 idee regalo 25 euro

 

Le votazioni, di qualunque razza siano, nascondono sempre e comunque comportamenti discutibili, chi si fionda in politica insomma fa poi di tutto per rimanerci e farci rimanere parenti prossimi..per il potere che essa da, per il guadagno che di onesto ha poco, per gli intrallazzi che permette…Se la politica fosse poco pagata, onesta, di sacrifici, responsabilità ed amore, vero amore, cultura e principi morali e magari pure rimetterci di tasca proprio..credo che anzichè avere tanti politici, forse avremmo più agricoltori.  Nella mia vita di votazioni ne sono passate, ho sempre votato per istinto, rabbia, contraddizione alle linee, passione, rispetto per qualche rara persona, contestazione, non votato per schifo, ma accidenti non avrei mai venduto il mio voto per 5 pacchetti di sigarette, la vergogna, più del politico che offre una miseria approfittando della disperazione per garantirsi il posto di potere e stipendio, più tutte le mancette che si prende, senza in realtà lavorare..è proprio per la persona che considera il suo “potere” il grande potere del voto…così di poco conto…Quindi se in un prossimo futuro a qualcuno di questi acquirenti dovesse interessare il mio voto, magari potrei anche garantire un secondo voto che sia chiaro non sarà per  meno di 30 mila euro, tanto vale, la miseria dei 25 euro la lascio a chi ha così poca considerazione del proprio valore di cittadino.  Si è sempre fatto e si farà sempre, fare pulizia in tal ambiente è praticamente impossibile, fino a quando il politico vive una sua inutile vita tra sprechi, lussi e che noi permettiamo per 25 euro.. ovviamente ne avremo sempre troppi tra i piedi.  La cosa più fastidiosa delle votazioni sono infatti tutti quelli davanti alle scuole,  con occhi che scrutano, aria viscida, anche un pò minacciosa, ammiccamenti…peccato che l’impressione che danno è quella di miserabili, detto in senso dispregiativo e sprezzante.

Riccarda Balla




One thought on “ma…novità non è… Solo per 30mila euro…

  1. Antonino Risitano

    La dignità potrebbe valere 1 milione di euro, ma certamente vivrò sempre a contatto di tranquillanti per ovviare alla depressione ed al senso di colpa. Non sono molto virtuoso, ma credo che la mia modestissima vita non abbisogna di cotanto denaro per viverla bene. Non avrei remore nell’essere molto duro, se non feroce, contro chi fa del male a chi voglio bene o alla mia Comunità nazionale. Odio certi politici, forse solo uno in definitiva; per altri nutro un grande disprezzo.
    Ciao Riccarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *